Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

Category Archives: DAL SITO NAZIONALE

Appalto servizi copertura assicurativa – Chiarimenti

Indagine di mercato volta all’affidamento dell’appalto avente ad oggetto i servizi di copertura assicurativa del Centro Nazionale Sportivo Libertas (di seguito “C.N.S. LIBERTAS”) mediante procedura ristretta ad evidenza pubblica.

Q: Si chiede se è previsto un format per la presentazione dell’Offerta Tecnica
R: No, peraltro si rinvia a quanto indicato all’art. 5 del Disciplinare di gara e, specificatamente, all a sezione relativa all’Offerta Tecnica.

Q: Si chiede se numero Totale degli assicurati indicati nella Scheda di Offerta Economica, su cui si calcola la base d’asta, è pari a n°605.500.
R: Si.

Q: Si chiede se la base d’asta complessiva Annua Finita di Euro 350.000,00 sia da ripartirsi tra Infortuni, RC e Assistenza.
R: Si.

Q: Si chiede se le condizioni normativo-contrattuali (i.e. Capitali; Massimali; Franchigie; Scoperti; Numero degli Assicurati; etc) del periodo a cui si riferisce la situazione sinistri fornita, siano identiche a quelle presenti nel Capitolato di Gara proposto; In caso negativo si chiede di fornire in dettaglio le differenze.
R: Le eventuali differenze possono essere desunte dalla polizza pubblicata sul nostro sito istituzionalerispetto al testo posto a base di gara.

Q: Il precedente Bando pubblicato per la gara di Ottobre 2015 prevedeva come periodo assicurativo: 31/12/2015 – 31/12/2021: si chiede se sia stata inviata disdetta dall’assicuratore per sinistrosità; si chiede altresì chi era l’Assicuratore.
R: Si, l’Assicuratore era AIG Europe Limited.

Q: Sul sito di Codesta Stazione Appaltante è attualmente presente una polizza con durata 31/12/2016 – 31/12/2018: si chiede se sia stata inviata nuovamente disdetta dall’assicuratore (AIG) per sinistrosità.
R: No, la disdetta è stata da noi inviata in data 1/08/2017.

Q: Si richiede di indicare il premio pro-capite per i periodi 31/12/2015-31/12/2016 e 31/12/2016-31/12/2018 per le coperture Infortuni. Si richiede di indicare il premio pro-capite per i periodi 31/12/2015-31/12/2016 e 31/12/2016-31/12/2018 per le coperture RC. Si richiede di indicare il premio pro-capite per i periodi 31/12/2015-31/12/2016 e 31/12/2016-31/12/2018 per le coperture Assistenza.
R: Informazioni non disponibili.

Q: Si richiedono maggiori informazioni sul sinistro RC del 2016 riservato per Euro 800.000, indicato in calce alla “statistica sinistri 2014 -2017”.
R: Trattasi di danno mortale occorso ad un istruttore di tiro accidentalmente colpito.

Q: Si chiede scomposizione dei premi in corso per le varie garanzie previste.
R: Non di nostra competenza.

Q: Si richiede se le condizioni normative specifiche previste per determinate discipline sportive, erano previste anche nel capitolato in vigore con il precedente assicuratore; in caso negativo, si chiede conferma che la statistica sinistri comunicata non tenga conto di tale garanzie/coperture.
R: Si.

Q: Si chiede di precisare se i sinistri comunicateci sono al lordo o al netto delle franchigie contrattuali.
R: Sono al lordo della franchigia.

Q: La Scheda di Offerta Economica, per chiarezza allegata, riporta la Categoria B1 (n° 3.000 assicurati), la categoria C1 (n° 2.000 assicurati) e la categoria D1 (n° 2.000 assicurati) tanto nella prima pagina dello specchietto, relativa all’”OFFERTA PREMIO ANNUO A DEPOSITO” (contribuendo quindi al computo finale della somma totale dell’importo complessivo), quanto nella seconda pagina, relativa invece all’ “OFFERTA ASSICURAZIONI INTEGRATIVE AD ADESIONE (e in sostituzione dell’assicurazione base)” come offerta separata che non contribuisce quindi al computo finale della somma totale dell’importo complessivo. Si richiede pertanto spiegazioni sull’inserimento dei predetti 7.000 assicurati tanto nella prima che nella seconda offerta.
R: I premi lordi pro-capite relativi alle Assicurazioni Integrative sono riferiti ad eventuali ulteriori assicurandi (oltre i 7.000 previsti nel computo del premio annuo a deposito) che ne dovessero fare richiesta.

Q: Con riferimento all’art. 15 del Disciplinare di Gara – gestione sinistri, si prega di chiarire/esplicitare cosa si intende con la dicitura “in collaborazione con il broker”.
R: Al riguardo, si rinvia a quanto enunciato nell’art. 17 del Capitolato Tecnico.

Comunicato della Giunta Nazionale Libertas (26/10/2017)

Si è tenuta in data 26 ottobre 2017, presso la sede nazionale di via Po 22, Roma, la Giunta Nazionale Libertas che ha aperto i lavori approvando il verbale della precedente riunione del 16 ottobre 2017.

Nelle sue comunicazioni il Presidente Luigi Musacchia ha esordito con l’organizzazione territoriale dell’Ente, portando all’attenzione della Giunta la programmazione di seminari interregionali deputati a fornire approfondimenti circa le tematiche relative al Registro Coni 2.0 ed al sistema contabile economico-patrimoniale. Il Presidente ha poi fatto il punto sulla situazione dell’inserimento dell’attività sportiva e formativa in piattaforma, con scadenza CONI prevista il 31 ottobre 2017. Successivamente il Presidente ha comunicato alla Giunta la partecipazione dell’Ente agli Stati Generali dello Sport organizzati dal CONI, in programma il 21 e 22 novembre. Le comunicazioni del Presidente si sono concluse con la presentazione della nuova newsletter nazionale “Libertas Online”.

La Giunta ha approvato la nomina della costituzione di un’Area Grandi Eventi e del relativo comitato organizzatore.

La Giunta ha provveduto alla ratifica della nomina della Commissione della disciplina ju jitsu, della nomina della Commissione della disciplina ginnastica acrobatica ed ha ratificato il regolamento della ginnastica artistica 2018.

La Giunta ha poi approvato la nomina della Commissione tecnica del campionato nazionale Libertas di Sci 2018 e del Comitato organizzatore del campionato nazionale Libertas di nuoto 2018.

E’ stato approvato dalla Giunta il consuntivo del progetto CONI EPS anno 2017 e la scheda del progetto CONI EPS anno 2018. La Giunta ha infine approvato il bilancio preventivo 2018.

Dopo aver esaminato altre tematiche di carattere organizzativo e amministrativo e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i lavori alle ore 16.00.

Il Presidente Musacchia ad “S Factor” per discutere del futuro della promozione sportiva

I decreti attuativi riguardanti la riforma del Terzo Settore e della manovra finanziaria del 2018 pongono più di un punto interrogativo nell’ambito dello sport sociale e dellapromozione sportiva nel nostro Paese.

Alla luce di questi cambiamenti sostanziali si è tenuto il 27 ottobre 2017, a Roma, un incontro nell’ambito della Scuola di Formazione per Dirigenti Sportivi del CSI tra i vertici dei maggiori enti di promozione sportiva italiani.

Presenti al meeting, intitolato “S Factor: il fattore sport tra nuove norme e valore sociale”,Vittorio Bosio, presidente del Csi, Damiano Lembo, coordinatore degli Eps e presidente Us Acli, Luca Stevanato, presidente Asc, Claudio Barbaro, presidente ASI, Luigi Musacchia, presidente CNS Libertas, Francesco Proietti, presidente Csen, Massimiliano Perri, membro della Presidenza Nazionale Endas, Ciro Bisogno, presidente nazionale Pgs Italia, e Vincenzo Manco, presidente Uisp. 

Una tavola rotonda dal valore simbolico – e non solo – molto importante, in un momento storico in cui il mondo dell’associazionismo sportivo necessita di un dibattito attivo sul ruolo e sul futuro degli enti di promozione.

Riforma del terzo settore, il nuovo registro CONI e il relativo elenco delle discipline sportive ammissibili al registro stesso. Questi alcuni dei temi al centro di questo proficuo dibattito.

Così in un intervento il presidente Musacchia:

Assistiamo a provvedimenti legislativi ad hoc. C’è la necessità di una “legge” dello Stato, di una “legge quadro” sullo sport che normi tutti gli ambiti fissandone competenze, requisiti e funzioni”.

Tanti gli spunti, diverse le proposte, un’unica certezza: la necessità di una visione comune tra tutti gli organismi coinvolti.

Per il bene del Paese, per il futuro dello sport.

Comunicato della Giunta Nazionale Libertas (26/10/2017)

Si è tenuta in data 26 ottobre 2017, presso la sede nazionale di via Po 22, Roma, la Giunta Nazionale Libertas che ha aperto i lavori approvando il verbale della precedente riunione del 16 ottobre 2017.

Nelle sue comunicazioni il Presidente Luigi Musacchia ha esordito con l’organizzazione territoriale dell’Ente, portando all’attenzione della Giunta la programmazione di seminari interregionali deputati a fornire approfondimenti circa le tematiche relative al Registro Coni 2.0 ed al sistema contabile economico-patrimoniale. Il Presidente ha poi fatto il punto sulla situazione dell’inserimento dell’attività sportiva e formativa in piattaforma, con scadenza CONI prevista il 31 ottobre 2017. Successivamente il Presidente ha comunicato alla Giunta la partecipazione dell’Ente agli Stati Generali dello Sport organizzati dal CONI, in programma il 21 e 22 novembre. Le comunicazioni del Presidente si sono concluse con la presentazione della nuova newsletter nazionale “Libertas Online”.

La Giunta ha approvato la nomina della costituzione di un’Area Grandi Eventi e del relativo comitato organizzatore.

La Giunta ha provveduto alla ratifica della nomina della Commissione della disciplina ju jitsu, della nomina della Commissione della disciplina ginnastica acrobatica ed ha ratificato il regolamento della ginnastica artistica 2018.

La Giunta ha poi approvato la nomina della Commissione tecnica del campionato nazionale Libertas di Sci 2018 e del Comitato organizzatore del campionato nazionale Libertas di nuoto 2018.

E’ stato approvato dalla Giunta il consuntivo del progetto CONI EPS anno 2017 e la scheda del progetto CONI EPS anno 2018. La Giunta ha infine approvato il bilancio preventivo 2018.

Dopo aver esaminato altre tematiche di carattere organizzativo e amministrativo e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i lavori alle ore 16.00.

Norme Sportive Antidoping (NSA) 4-2017

Si comunica l’approvazione delle Norme Antisportive Antidoping (NSA) nella versione 4/2017.

Nello specifico, rispetto alla versione 3/2017, sono stati modificati i seguenti articoli:

Art. 4.8.1, NSA Codice Sportivo Antidoping;

Artt. 31.5 e 31.7, NSA Codice Sportivo Antidoping;

Artt. 8.3 e 8.4, NSA Disciplinare dei Controlli e delle Investigazioni;

Artt. 10.3 e 10.4, NSA-Disciplinare dei Controlli e delle Investigazioni.

Di seguito il documento tecnico-attuativo del Codice Mondiale Antidoping WADA e dei relativi Standard internazionali.

file pdf Norme Sportive Antidoping

 

Grande successo della 23^ edizione dei Campionati Nazionali Libertas

La località di Celle Ligure è stata teatro di una grande edizione dei Campionati Nazionali di Judo Libertas, evento sportivo, giunto alla 23esima edizione, che si è svolto nei giorni 14 e 15 ottobre 2017 sotto l’attenta regia del Centro Regionale Liguria, in collaborazione con le società liguri Libertas ed il Comitato Regionale della Fijkam Liguria.

Alla kermesse, indetta dal Centro Nazionale Sportivo Libertas ed intitolata alla memoria del maestro Rino Molina, storico dirigente della Libertas regionale e Nazionale, nonché grande uomo di sport e di judo scomparso due anni fa, hanno partecipato circa 350 atleti in rappresentanza di trenta società sportive provenienti da dodici regioni Italiane.

Molte le compagini sugli scudi. La Liguria, ed in particolar modo la provincia di Savona, ha lasciato il segno con la società Yama Araschi Savona, presieduta da Monica Albano e sul tatami con il vice campione del Mondo Veterans, Armando Vettori, che si è classificato primo fra le liguri, giungendo, nella classifica generale, al quarto posto (secondo nel campionato a squadre). Bene anche per gli atleti dello Judo Luigi Sicco, guidati dal maestro Ferrando e dal presidente Laura Sicco, e lo Sharin Savona.

A brillare sono stati anche alcuni team provenienti dal Friuli Venezia Giulia. Su tutti la Polisportiva Villanova, con un prestigioso primo posto nella classifica generale di società ed in quella relativa alla categoria Junior/Senior. Da registrare anche il secondo posto nella categoria Cadetti, condito da moltissimi successi individuali.

Degno di nota anche il percorso dello Sport Team Judo Udine, con 8 medaglie d’oro, 6 d’argento, 10 di bronzo ed il titolo di Campioni Nazionali a Squadre Cadetti.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il presidente regionale del settore judoDanilo Buzzi, il vice presidente del Centro Provinciale Libertas Savona, Floriano Premoselli, ed il presidente dell’assiciazione Atleti Azzurri d’Italia, Roberto Ghersi.

A margine di questo evento di assoluto successo il presidente del Centro Regionale Libertas Liguria, Roberto Pizzorno, si è congratulato con tutti gli atleti partecipanti per la loro preparazione sportiva e per lo spirito manifestato nel corso delle gare, facendo sì che le due giornate di sport e aggregazione, di fronte ad un pubblico numeroso ed entusiasta, si svolgessero nel migliore dei modi.

Protocollo d’intesa tra CNS Libertas e C.T.S. della Regione Lombardia

Protocollo d’intesa tra il Centro Nazionale Sportivo Libertas ed il Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio-Naturali della Regione Lombardia.

E’ stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Centro Nazionale Sportivo Libertas ed ilComitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio-Naturali della Regione Lombardia (C.T.S.) finalizzato alla reciproca collaborazione nelle attività complementari.

Il Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio Naturali, nato in ossequio alla Legge Regionale 2/2005 ed insediato in Regione Lombardia, è costituito da rappresentanti di tutti gli Enti di Formazione e dalle Associazioni di Operatori impegnati nella diffusione e nella valorizzazione della cultura e delle metodiche delle varie discipline bio-naturali, in Lombardia e nel resto del Paese.

In base alla legge Regionale 2/2005 è stata sancito di fatto il diritto all’esistenza di un settore, quello delle D.B.N., che negli ultimi quarant’anni è arrivato a coinvolgere milioni di cittadini, tra utenti ed operatori.

L’obiettivo condiviso da CNS Libertas e C.T.S. è quello di valorizzare e tutelare le attività delle D.B.N. andando a conferire dignità e sicurezza agli operatori del settore, tutelandone la professionalità e la qualità della formazione.

Le Discipline Bio Naturali oggi rappresentate dal sopracitato Comitato Tecnico Scientifico sono:

Biodanza, Biodinamica C.R.S. (Craniosacrale), Biofertilità, Bio-Naturopatia, Danza Creativa, Digitopressione Bodymind, Equitazione Etico Bionaturale, Essenze Floreali, Karate Tradizionale Biodinamico, Kinesiologia, Naturopatia, Ortho-Bionomy, Pranic Healing, Pranopratica, Qi Gong, Rebirthing, Reiki, Riflessologia, Shiatsu, Tai Chi Chuan, Tecniche Manuali Ayurvediche, Tecniche Manuali Olistiche, Tecniche Osteopatiche Olistiche, Tuina, Water Shiatsu, Yoga.
Si ringrazia il signor Piero Acquaro per la collaborazione fornita.

Una terzina di Dante Alighieri per commemorare il compianto Presidente C.P.S. di Latina e Consigliere Nazionale Libertas Rino Molina nella palestra del 12° Istituto Comprensivo di Borgo Faiti (LT)

Quando qualcuno, a cui si è voluto bene, con il quale si è percorso insieme una parte del tragitto di vita e si è condiviso l’organizzazione e realizzazione di molte attività, progetti ed iniziative, che hanno arricchito l’indiscutibile patrimonio culturale, educativo e sportivo della Libertas a Latina e non solo, ci lascia è certamente per ciascuno di noi una circostanza di immediata tristezza, profondo dolore ed istintiva rabbia.

Quando arrivò nel 2015 la notizia della scomparsa improvvisa ed immatura di Rino Molina, tutti gli amici e gli sportivi della Libertas e del mondo culturale, sociale e scolastico, che ebbero avuto l’onore di conoscerlo, rimasero sconvolti ed increduli per tale circostanza e, comprensibilmente, si strinsero intorno alla cara Anna Rosa, a Roberta ed a tutti i loro familiari per confortarli e sostenerli con rispetto ed affetto, in momenti di naturale sbigottimento e sofferenza.

Pienamente consapevoli di raccogliere una qualificata ed enorme eredità per l’immane lavoro svolto dall’indimenticato Presidente Molina, il neo Presidente della Libertas di Latina, Prof. Alfonso M. Masullo, ed i Consiglieri provinciali, Gabriele Gentile, Marino Polidori, Mario Sacco e Renato Russo, fin da subito decisero, insieme ai suoi familiari, che bisognava individuare un’adeguata occasione per esprimere la gratitudine e la riconoscenza per l’impegno e l’abnegazione profusi negli oltre trent’anni di attività culturale, sportiva e di interesse sociale ed educativa, svolta da Rino interamente all’interno del C. N. S. Libertas ed a beneficio di tantissimi giovani e delle loro famiglie.

Tale unanime volontà ha trovato la degna realizzazione nella giornata di sabato 16 settembre 2017 in una commovente cerimonia per commemorare degnamente Rino Molina, svoltasi nella palestra dell’Istituto Comprensivo Scolastico di Borgo Faiti, spazio privilegiato ove il maestro Molina ha svolto la trentennale attività didattica e sportiva nella disciplina dello judo, in cui è stata affissa una targa a Lui dedicata con l’iscrizione “Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore/ tu se’ solo colui da cu’ io volsi/ lo bello stile che m’ha fatto onore.”, terzina tratta dalla Divina Commedia di Dante Alighieri, opera molto amata da Rino.

 

Il Presidente provinciale Libertas, Prof. Alfonso Masullo, dopo aver raccontato  con comprensibile emozione il disagio e la responsabilità dell’impegnativa eredità ricevuta, ha spiegato che questa manifestazione, pur nella sua semplicità, ha inteso essere una concreta e visibile occasione per tributare il doveroso e rispettoso  ringraziamento all’indimenticabile Rino Molina: un uomo semplice e persona perbene, che è stato, prima di tutto, un marito, un padre ed un nonno oltre ad essere, anche, un educatore,  un tecnico sportivo ed un dirigente, che ha condiviso con molti di coloro intervenuti a tale cerimonia un percorso più o meno lungo di vita, regalando in vario modo memorabili emozioni, incancellabili ricordi e gratificanti e prestigiosi traguardi.

Mentre su uno schermo sono scorse alcuni video e molte immagini delle molteplici iniziative promosse e realizzate da Rino Molina, a partire dai suoi esordi quale maestro di judo, poi come dirigente sportivo ed, infine, come Presidente della Libertas di Latina e Consigliere Nazionale, mentre il Presidente del Consiglio Comunale di Sezze, Enzo Eramo, e la Prof.ssa Anna Giorgi, Dirigente Scolastica dell’ISIS Pacifici e De Magistris di Sezze e dell’Ist. Comprensivo Flacco di Sezze Scalo hanno voluto prendere parte alla cerimonia astenendosi dall’intervenire, si sono alternati alcuni amici e rappresentanti del mondo sportivo, scolastico, imprenditoriale e religioso, quali ad esempio il Comm. Lucio Benacquista, Presidente della prestigiosa squadra di basket di Latina, il Consigliere Nazionale Libertas, Carlo Dalìa, in rappresentanza del Presidente Luigi Musacchia, il Prof. Enzo Corso, Presidente del C. R. S. Libertas del Lazio, il Governatore del Panathlon International per il Lazio, Massimo Zichi, il Delegato Provinciale del C.O.N.I., Fabrizio Malgari, l’emozionato Prof. Antonio Leotta, amico di famiglia di lunga data ed attuale Dirigente Scolastico dell’Ist. Comprensivo Torquato Tasso di Latina, il maestro Campione del Mondo di Judo, Elio Paparello, il Parroco della Chiesa del Ss. Rosario di Borgo Faiti, Don Luigi Venditti, che sono riusciti a delineare un emozionante ed obiettivo ritratto di questo maestro di vita per molti dei presenti, sottolineando, in vario modo ed in base alle personali circostanza che li hanno visti collaborare con lui, come la numerosa presenza di amici, dirigenti, atleti, ex atleti e loro familiari, che hanno gremito le tribune della palestra, è la concreta ed oggettiva dimostrazione che il Presidente Molina è stato un vero e completo educatore: un reale maestro che attraverso lo sport è riuscito a contribuire a far crescere come uomini e donne, migliaia di giovani, che ne hanno apprezzato le sue qualità umane e didattiche.

Particolarmente importante è stato l’intervento della Prof.ssa Marina Aramini, Dirigente scolastica del 12° Istituto Comprensivo di Borgo Faiti, che, nonostante le consuete pastoie burocratiche, ha caparbiamente condiviso la scelta di realizzare tale cerimonia, approvata su sua proposta dal Consiglio d’Istituto, in cui è stata affissa all’ingresso della palestra scolastica questa targa a perenne memoria della meritoria opera di Rino Molina per l’intero territorio pontino e non solo.

Al termine, a nome della Famiglia Molina, un’emozionata Roberta ha delineato alcune delle caratteristiche umane del suo compianto babbo, condividendo con i presenti alcuni ricordi personali, che hanno suscitato spontanee lacrime di commozione in molte persone, che si sono trasformate in un fortissimo applauso finale rivolto quale spontanea gratitudine a quanto fatto e realizzato nel corso della vita dall’indimenticabile Rino Molina.

 

Grazie Rino, speriamo di essere degni di Te e siamo certi che, anche dalla Casa del Padre, ci starai accanto per sostenere l’impegno di proseguire sulla strada che hai tracciato e di raggiungere gli obiettivi che abbiamo sognato con Te!

Al via il Campionato Nazionale Libertas

Fervono i preparativi per il Campionato Nazionale di Judo dell’anno 2017, prestigiosa manifestazione targata Libertas, giunta alla 23esima edizione, intitolata alla memoria del maestro Rino Molina, storico dirigente della Libertas regionale e Nazionale, nonché grande uomo di sport e di judo, scomparso due anni fa.

L’evento, indetto dal Centro Nazionale Sportivo Libertas ed organizzato in collaborazione con il Centro Regionale della Liguria, avrà luogo a Celle Ligure (SV) nel fine settimana del 14/15 ottobre 2017.

Le gare della giornata di sabato andranno a coinvolgere i preagonisti e le squadre, mentre domenica, dalle ore 9.00, andranno in scena le sfide tra agonisti.

Non resta che darvi appuntamento al Palazzetto dello Sport di via Nata 1, per una due giorni all’insegna del divertimento, dei valori sportivi e del judo targato Libertas.

file pdf Programma e Regolamento Campionato Nazionale Judo Libertas

Spesometro primo semestre: arriva la nuova proroga al 16 ottobre

E’ stata comunicata ieri, a ridosso della scadenza, la nuova proroga  allo Spesometro 2017, l’elenco analitico (e non più aggregato) di tutte le fatture emesse e ricevute nel primo semestre del 2017 da inviare all’Agenzia delle Entrate.

Il malfunzionamento del sito nelle scorse settimane aveva indotto il ministero a posticipare il termine del 28 settembre al 5 ottobre,

La nuova scadenza è fissata al 16 ottobre 2017, quindi 11 giorni ulteriori per inviare l’elenco.

Lo ha comunicato il ministero in una nota diffusa oggi intorno alle 17.

“Viene posticipato al 16 ottobre 2017 – si legge nella comunicazione di Via XX Settembre – il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017”.  La proroga è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, che oggi ha firmato il provvedimento.”

La proroga va incontro alle difficoltà che i contribuenti e i professionisti hanno avuto nella trasmissione dei dati.

I problemi incontrati sono stati diversi: prima l’accesso ai dati di tutti contribuenti con il solo inserimento del loro codice fiscale, che ha spinto le Entrate e Sogei ad intervenire bloccando alcune funzioni del software e ha attirato l’attenzione del Garante della Privacy; poi gli invii scartati “senza motivazione” e sui quali si è in attesa di una nota tecnica delle Entrate che precisi che cosa fare, se inviarli nuovamente o considerarli accettati.

Qui la comunicazione del MEF