Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

BENVENUTI

Benvenuti nel sito judo.libertasnazionale.it Lo scopo di questo sito è quello di mettere in evidenza e a conoscenza di tutti, le attività che vengono svolte grazie all’ente di promozione LIBERTAS in modo particolare le attività del JUDO. Chiunque organizzi una gara un evento un circuito riconosciuto dalla Libertas e vuole condividere risultati, foto e statistiche basta scrivere a: judo.libertasnazionale@gmail.com e nel più breve tempo possibile verrà inserito l’articolo riguardante l’attività. Ricordate di specificare data, sede di gara, società organizzatrice, partecipanti, classifiche, foto e chiaramente il vostro articolo. Per qualsiasi informazione potete anche rivolgervi al Consigliere Nazionale - Coordinatore Nazionale del Judo Libertas per il Nord Edoardo Muzzin a muzzin.edoardo@gmail.com Cordiali Saluti Centro Nazionale Sportivo Libertas

CLASSIFCHE 23° CNL

Ecco le classifiche del 23° Campionato Nazionale Libertas di Judo svoltosi a Celle Ligure il 14 e 15 ottobre

Classifiche Agonisti 23 CNL

bambini

fanciulli

ragazzi

Protocollo d’intesa tra CNS Libertas e C.T.S. della Regione Lombardia

Protocollo d’intesa tra il Centro Nazionale Sportivo Libertas ed il Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio-Naturali della Regione Lombardia.

E’ stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Centro Nazionale Sportivo Libertas ed ilComitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio-Naturali della Regione Lombardia (C.T.S.) finalizzato alla reciproca collaborazione nelle attività complementari.

Il Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio Naturali, nato in ossequio alla Legge Regionale 2/2005 ed insediato in Regione Lombardia, è costituito da rappresentanti di tutti gli Enti di Formazione e dalle Associazioni di Operatori impegnati nella diffusione e nella valorizzazione della cultura e delle metodiche delle varie discipline bio-naturali, in Lombardia e nel resto del Paese.

In base alla legge Regionale 2/2005 è stata sancito di fatto il diritto all’esistenza di un settore, quello delle D.B.N., che negli ultimi quarant’anni è arrivato a coinvolgere milioni di cittadini, tra utenti ed operatori.

L’obiettivo condiviso da CNS Libertas e C.T.S. è quello di valorizzare e tutelare le attività delle D.B.N. andando a conferire dignità e sicurezza agli operatori del settore, tutelandone la professionalità e la qualità della formazione.

Le Discipline Bio Naturali oggi rappresentate dal sopracitato Comitato Tecnico Scientifico sono:

Biodanza, Biodinamica C.R.S. (Craniosacrale), Biofertilità, Bio-Naturopatia, Danza Creativa, Digitopressione Bodymind, Equitazione Etico Bionaturale, Essenze Floreali, Karate Tradizionale Biodinamico, Kinesiologia, Naturopatia, Ortho-Bionomy, Pranic Healing, Pranopratica, Qi Gong, Rebirthing, Reiki, Riflessologia, Shiatsu, Tai Chi Chuan, Tecniche Manuali Ayurvediche, Tecniche Manuali Olistiche, Tecniche Osteopatiche Olistiche, Tuina, Water Shiatsu, Yoga.
Si ringrazia il signor Piero Acquaro per la collaborazione fornita.

Aggiornamenti dalle società

KSDK PARMA:
23° Campionati Nazionali Libertas
4° Trofeo Città della Mole – Grand Prix Ju/Se
3^ Fase Circuito Olimpia Group For Kids
Tutti in Campo!!!

POLISPORTIVA VILLANOVA:
Porcia in visita al Palazen
Il campione georgiano Tchikaidze arma segreta del vicecampione europeo Bedel

KUROKI TARCENTO:
Cosenza e Zuzzi prima e terza  a San Marino

Una terzina di Dante Alighieri per commemorare il compianto Presidente C.P.S. di Latina e Consigliere Nazionale Libertas Rino Molina nella palestra del 12° Istituto Comprensivo di Borgo Faiti (LT)

Quando qualcuno, a cui si è voluto bene, con il quale si è percorso insieme una parte del tragitto di vita e si è condiviso l’organizzazione e realizzazione di molte attività, progetti ed iniziative, che hanno arricchito l’indiscutibile patrimonio culturale, educativo e sportivo della Libertas a Latina e non solo, ci lascia è certamente per ciascuno di noi una circostanza di immediata tristezza, profondo dolore ed istintiva rabbia.

Quando arrivò nel 2015 la notizia della scomparsa improvvisa ed immatura di Rino Molina, tutti gli amici e gli sportivi della Libertas e del mondo culturale, sociale e scolastico, che ebbero avuto l’onore di conoscerlo, rimasero sconvolti ed increduli per tale circostanza e, comprensibilmente, si strinsero intorno alla cara Anna Rosa, a Roberta ed a tutti i loro familiari per confortarli e sostenerli con rispetto ed affetto, in momenti di naturale sbigottimento e sofferenza.

Pienamente consapevoli di raccogliere una qualificata ed enorme eredità per l’immane lavoro svolto dall’indimenticato Presidente Molina, il neo Presidente della Libertas di Latina, Prof. Alfonso M. Masullo, ed i Consiglieri provinciali, Gabriele Gentile, Marino Polidori, Mario Sacco e Renato Russo, fin da subito decisero, insieme ai suoi familiari, che bisognava individuare un’adeguata occasione per esprimere la gratitudine e la riconoscenza per l’impegno e l’abnegazione profusi negli oltre trent’anni di attività culturale, sportiva e di interesse sociale ed educativa, svolta da Rino interamente all’interno del C. N. S. Libertas ed a beneficio di tantissimi giovani e delle loro famiglie.

Tale unanime volontà ha trovato la degna realizzazione nella giornata di sabato 16 settembre 2017 in una commovente cerimonia per commemorare degnamente Rino Molina, svoltasi nella palestra dell’Istituto Comprensivo Scolastico di Borgo Faiti, spazio privilegiato ove il maestro Molina ha svolto la trentennale attività didattica e sportiva nella disciplina dello judo, in cui è stata affissa una targa a Lui dedicata con l’iscrizione “Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore/ tu se’ solo colui da cu’ io volsi/ lo bello stile che m’ha fatto onore.”, terzina tratta dalla Divina Commedia di Dante Alighieri, opera molto amata da Rino.

 

Il Presidente provinciale Libertas, Prof. Alfonso Masullo, dopo aver raccontato  con comprensibile emozione il disagio e la responsabilità dell’impegnativa eredità ricevuta, ha spiegato che questa manifestazione, pur nella sua semplicità, ha inteso essere una concreta e visibile occasione per tributare il doveroso e rispettoso  ringraziamento all’indimenticabile Rino Molina: un uomo semplice e persona perbene, che è stato, prima di tutto, un marito, un padre ed un nonno oltre ad essere, anche, un educatore,  un tecnico sportivo ed un dirigente, che ha condiviso con molti di coloro intervenuti a tale cerimonia un percorso più o meno lungo di vita, regalando in vario modo memorabili emozioni, incancellabili ricordi e gratificanti e prestigiosi traguardi.

Mentre su uno schermo sono scorse alcuni video e molte immagini delle molteplici iniziative promosse e realizzate da Rino Molina, a partire dai suoi esordi quale maestro di judo, poi come dirigente sportivo ed, infine, come Presidente della Libertas di Latina e Consigliere Nazionale, mentre il Presidente del Consiglio Comunale di Sezze, Enzo Eramo, e la Prof.ssa Anna Giorgi, Dirigente Scolastica dell’ISIS Pacifici e De Magistris di Sezze e dell’Ist. Comprensivo Flacco di Sezze Scalo hanno voluto prendere parte alla cerimonia astenendosi dall’intervenire, si sono alternati alcuni amici e rappresentanti del mondo sportivo, scolastico, imprenditoriale e religioso, quali ad esempio il Comm. Lucio Benacquista, Presidente della prestigiosa squadra di basket di Latina, il Consigliere Nazionale Libertas, Carlo Dalìa, in rappresentanza del Presidente Luigi Musacchia, il Prof. Enzo Corso, Presidente del C. R. S. Libertas del Lazio, il Governatore del Panathlon International per il Lazio, Massimo Zichi, il Delegato Provinciale del C.O.N.I., Fabrizio Malgari, l’emozionato Prof. Antonio Leotta, amico di famiglia di lunga data ed attuale Dirigente Scolastico dell’Ist. Comprensivo Torquato Tasso di Latina, il maestro Campione del Mondo di Judo, Elio Paparello, il Parroco della Chiesa del Ss. Rosario di Borgo Faiti, Don Luigi Venditti, che sono riusciti a delineare un emozionante ed obiettivo ritratto di questo maestro di vita per molti dei presenti, sottolineando, in vario modo ed in base alle personali circostanza che li hanno visti collaborare con lui, come la numerosa presenza di amici, dirigenti, atleti, ex atleti e loro familiari, che hanno gremito le tribune della palestra, è la concreta ed oggettiva dimostrazione che il Presidente Molina è stato un vero e completo educatore: un reale maestro che attraverso lo sport è riuscito a contribuire a far crescere come uomini e donne, migliaia di giovani, che ne hanno apprezzato le sue qualità umane e didattiche.

Particolarmente importante è stato l’intervento della Prof.ssa Marina Aramini, Dirigente scolastica del 12° Istituto Comprensivo di Borgo Faiti, che, nonostante le consuete pastoie burocratiche, ha caparbiamente condiviso la scelta di realizzare tale cerimonia, approvata su sua proposta dal Consiglio d’Istituto, in cui è stata affissa all’ingresso della palestra scolastica questa targa a perenne memoria della meritoria opera di Rino Molina per l’intero territorio pontino e non solo.

Al termine, a nome della Famiglia Molina, un’emozionata Roberta ha delineato alcune delle caratteristiche umane del suo compianto babbo, condividendo con i presenti alcuni ricordi personali, che hanno suscitato spontanee lacrime di commozione in molte persone, che si sono trasformate in un fortissimo applauso finale rivolto quale spontanea gratitudine a quanto fatto e realizzato nel corso della vita dall’indimenticabile Rino Molina.

 

Grazie Rino, speriamo di essere degni di Te e siamo certi che, anche dalla Casa del Padre, ci starai accanto per sostenere l’impegno di proseguire sulla strada che hai tracciato e di raggiungere gli obiettivi che abbiamo sognato con Te!

Al via il Campionato Nazionale Libertas

Fervono i preparativi per il Campionato Nazionale di Judo dell’anno 2017, prestigiosa manifestazione targata Libertas, giunta alla 23esima edizione, intitolata alla memoria del maestro Rino Molina, storico dirigente della Libertas regionale e Nazionale, nonché grande uomo di sport e di judo, scomparso due anni fa.

L’evento, indetto dal Centro Nazionale Sportivo Libertas ed organizzato in collaborazione con il Centro Regionale della Liguria, avrà luogo a Celle Ligure (SV) nel fine settimana del 14/15 ottobre 2017.

Le gare della giornata di sabato andranno a coinvolgere i preagonisti e le squadre, mentre domenica, dalle ore 9.00, andranno in scena le sfide tra agonisti.

Non resta che darvi appuntamento al Palazzetto dello Sport di via Nata 1, per una due giorni all’insegna del divertimento, dei valori sportivi e del judo targato Libertas.

file pdf Programma e Regolamento Campionato Nazionale Judo Libertas

Spesometro primo semestre: arriva la nuova proroga al 16 ottobre

E’ stata comunicata ieri, a ridosso della scadenza, la nuova proroga  allo Spesometro 2017, l’elenco analitico (e non più aggregato) di tutte le fatture emesse e ricevute nel primo semestre del 2017 da inviare all’Agenzia delle Entrate.

Il malfunzionamento del sito nelle scorse settimane aveva indotto il ministero a posticipare il termine del 28 settembre al 5 ottobre,

La nuova scadenza è fissata al 16 ottobre 2017, quindi 11 giorni ulteriori per inviare l’elenco.

Lo ha comunicato il ministero in una nota diffusa oggi intorno alle 17.

“Viene posticipato al 16 ottobre 2017 – si legge nella comunicazione di Via XX Settembre – il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017”.  La proroga è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, che oggi ha firmato il provvedimento.”

La proroga va incontro alle difficoltà che i contribuenti e i professionisti hanno avuto nella trasmissione dei dati.

I problemi incontrati sono stati diversi: prima l’accesso ai dati di tutti contribuenti con il solo inserimento del loro codice fiscale, che ha spinto le Entrate e Sogei ad intervenire bloccando alcune funzioni del software e ha attirato l’attenzione del Garante della Privacy; poi gli invii scartati “senza motivazione” e sui quali si è in attesa di una nota tecnica delle Entrate che precisi che cosa fare, se inviarli nuovamente o considerarli accettati.

Qui la comunicazione del MEF

AVVISO PUBBLICO – CNS LIBERTAS

Indagine di mercato volta all’affidamento dell’appalto avente ad oggetto i servizi di copertura assicurativa del Centro Nazionale Sportivo Libertas (di seguito “C.N.S. LIBERTAS“) mediante procedura ristretta ad evidenza pubblica.

 

file pdf CNS LIBERTAS – AVVISOPUBBLICO

Rassegna stampa

KSDK PARMA:
37° Memorial prof. Adriana Tiberi e Trofeo Città del Mosaico
Trofeo Città di Seveso 2017
Kata Grand Slam e Kata World Championships 2017
Lorenzo Agro al Centro Olimpico per il ritiro in preparazione dei Mondiali Junior

KUROKI TARCENTO:
Cosenza e Zuzzi prima e terza  a San Marino
Argento mondiale per Fabiana Fusillo

KUMIAI:
IL KUMIAI CONQUISTA 7 ORI, 4 ARGENTI E 7 BRONZI AL TROFEO CITTÀ DI SEVESO
RIAPERTURA DEI CORSI DI JUDO.

J.C. TOLMEZZO:
37° Memorial Tiberi – Trofeo Città del Mosaico

POL. VILLANOVA:
200 ragazzi in fila per l’autografo di Bedel
Rassegna stampa: Delpioluogo neopresidente di Villanova, i nuovi corsi e il ne waza cup
La carica dei 100 friulani alla conquista della Liguria
Trofeo Città del Mosaico: Quarto posto a Villanova a Spilimbergo

J.C. SAN VITO:
Campionato Mondiale Master: Perissinotto settimo ad Olbia

 

 

5 per mille: remissione in bonis entro il 2 ottobre

Le Associazioni Sportive Dilettantistiche interessate a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell’Irpef non inserite nell’elenco permanente che:

  • non hanno presentato per la prima volta la domanda di iscrizione entro il termine del 8 maggio 2017
  • non hanno trasmesso la dichiarazione sostitutiva entro il 30 giugno 2017

hanno tempo fino al 2 ottobre per iscriversi o regolarizzare la propria domanda di inserimento nelle liste dei beneficiari del 5 per mille

Come sanare le irregolarità

E’ possibile sanare queste irregolarità avvalendosi  della “remissione in bonis”   prevista dall’articolo 2, comma 2, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16, convertito con modificazioni dalla legge 26 aprile 2012, n. 44.

In particolare è necessario:

– versare con il mod. F24la sanzione di euro 258, utilizzando il codice tributo 8115, senza possibilità di utilizzare in compensazione eventuali crediti a disposizione;

– essere in possesso alla data originaria di scadenza dei termini di presentazione della domanda di iscrizione ovvero al 8 maggio 2017 dei requisiti per l’ammissione che ricordiamo sono i seguenti:

  • costituzione ai sensi dell’art. 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289;
  • possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI;
  • affiliazione ad una Federazione sportiva nazionale o ad una disciplina sportiva associata o ad un ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI;
  • presenza nell’ambito dell’organizzazione del settore giovanile;
  • effettivo svolgimento in via prevalente di attività di avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni, ovvero di avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni, o nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

 

 

Spesometro, arriva la proroga delle comunicazioni al 5 ottobre

Lo spesometro relativo al primo semestre 2017 la cui scadenza era prevista al 28 settembre potrà essere inviato fino al prossimo 5 ottobre. La scadenza dell’adempimento è quindi spostata in avanti di una settimana.

Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con un apposito comunicato stampa pubblicato nella serata di ieri.

La proroga è stata concessa a causa del blocco temporaneo del servizio web “Fatture e corrispettivi” sospeso dalla serata del 22 settembre per problemi legati alla privacy dei dati.

Il servizio è stato ripristinato nella giornata di oggi, 26 settembre grazie ad alcuni interventi correttivi effettuati da SOGEI, la società che gestisce il sistema informativo dell’Anagrafe Tributaria.

Ma proprio a causa dei disagi causati dal malfunzionamento del servizio web “Fatture e Corrispettivi”, il comunicato di ieri afferma che sarà emanato un apposito provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate al fine di ufficializzare lo slittamento del termine dello spesometro, consentendo di ritenere tempestive le comunicazioni dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017 entro il 5 ottobre 2017.

In aggiunta, laddove vengano riscontrate obiettive difficoltà per i contribuenti, a discrezione degli uffici dell’Agenzia potranno essere disapplicate le sanzioni:

  • per meri errori materiali e/o
  • nel caso in cui l’adempimento sia stato effettuato dopo il 5 ottobre, ma entro i 15 giorni dall’originaria scadenza (da intendersi il 28 settembre 2017).