Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

Category Archives: Senza categoria

9 cinture nere alla Polisportiva Villanova

Grande soddisfazione per la Polisportiva Villanova Libertas che domenica 25 novembre ha visto la bellezza di 9 suoi atleti superare l’esame per il conseguimento della cintura nera 1 dan.

Tra questi anche il giovane presidente Matteo del Pioluogo, Maurizio Fornarolo, Matteo Visentini, Andrea Boraso, Stefano Boraso e Francesco Luchini.

Tutti hanno condiviso l’intenso lavoro di preparazione con un poliedrico pool di tecnici: il formatore federale Maurizio Scacco, il pluricampione nazionale di Kodokan goshin jutsu Freddy Sacilotto, anche vicecampione del mondo, Fabio Tonon recente cintura nera 4 dan, l’arbitro federale Fabio Maman e Luciano Carlet. L’articolata rosa di specialisti, tutti coordinati da Edoardo Muzzin, maestro cintura nera 4 dan e direttore tecnico della Polisportiva Villanova, ha quindi permesso ai candidati di fare tesoro delle più disparate esperienze professionali.

In ogni caso, con questi numeri, la Polisportiva Villanova in 39 anni di attività può vantare oltre 60 cinture nere.

Anche il maestro Luciano Luchini, da qualche anno lontano dalla federazione per motivi di lavoro, ex arbitro nazionale, cintura nera 5 dan, è rientrato nei quadri con l’esame di aggiornamento.

Interessante notare come padre e figlio Stefano e Andrea Boraso, e Luciano e Francesco Luchini, abbiano condiviso l’esame alternandosi di volta in volta nel ruolo di tori e uke (compagni di dimostrazione delle tecniche).

Edoardo Muzzin si è complimentato con i suoi ragazzi. «Sono molto soddisfatto, i miei atleti hanno ben figurato. La cintura nera è solo l’inizio di un percorso e spero che continuino ad approfondire lo studio e lo spirito del “fare judo”.  Il judo, infatti, non è solo uno sport, ma un mondo di valori acquisibili con lo studio e la cultura che si arricchisce con gli anni e con la pratica. Non si può quindi dare importanza solo alla conquista della cintura nera con la medaglia ai campionati italiani, come fanno alcuni tecnici, anzi! Dal mio punto di vista, l’esame di cintura è un passo obbligatorio e fondamentale».

Immancabile la grande festa al Palazen lunedì 26 novembre per premiare le neo cinture nere portabandiera del sodalizio e sugellare questo nuovo successo, alla presenza di tutti i tecnici che lo hanno reso possibile

News associati

KSDK PARMA:
Junior European Judo Cup La Coruña 2018
Campionati Nazionali Universitari 2018
36° Trofeo Internazionale “Città Murata”
4^ Fase Circuito Olimpia Group for Kids 2018

KUROKI TARCENTO:
Tre medaglie agli Europei di Kata Judo Kuroki in Paradiso
Judo Kuroki protagonista nell’Austria Cup

KIAI PORTOGRUARO:
Ancora un weekend ricco di soddisfazioni per il Judo Kiai Atena

KUMIAI:
KUMIAI SUGLI SCUDI A LA CORUNA GRAZIE ALLE MEDAGLIE DI BRONZO CONQUISTATE DA ALESSANDRO ARAMU ED ILARIA QUALIZZA NELLA EUROPEAN CUP JUNIOR
TROFEO INTERNAZIONALE CITTÀ DI MURATA MASTER . IL KUMIAI PROTAGONISTA

Retraining per Operatori BLS-D

Il DECRETO 24 aprile 2013 sulla Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita, aveva forse aperto qualche incertezza sulla differenza tra la validità della certificazione del brevetto di operatore BLS-D e la validità della qualifica.

Il Decreto del 2013 è chiaro Per il personale formato deve essere prevista l’attivita’ di retraining ogni due anni . Ora però esiste una evidente differenza tra gli obblighi degli operatori sanitari e quelli di un figura preposta in ambito sportivo amatoriale.

In campo sportivo, la qualifica di operatore BLS-D infatti non è legata al retraining ogni due anni ma nello specifico è la certificazione all’utilizzo concreto del defibrillatore a decadere.

Come comportarsi in concreto allora?

La validità della certificazione del brevetto di operatore di BLS-D scade al ventiquattresimo mese, entro questo termine e per non interrompere la validità della certificazione, è necessario iscriversi ad un corso di retraining presso un ente accreditato presso la Regione di residenza.

Nel caso in cui invece il limite dei ventiquattro mesi fosse superato è possibile comunque richiedere di partecipare, iscrivendosi ad un corso di retraininig, senza perdere la qualifica di Operatore BLSD seppur con un brevetto momentaneamente scaduto.

OK PUBBLICITA’

Nuovo Regolamento Arbitrale

Adattamento delle regole arbitrali di judo per il prossimo ciclo olimpico 2017- 2020
La Federazione Internazionale di Judo ha lavorato sulle nuove regole. Queste si applicheranno per
il prossimo ciclo olimpico. L’obiettivo è di promuovere le regole di judo e renderle più facili da
comprendere, come anche semplificarle. Lo scopo di queste norme è di dare priorità all’attacco e
alla realizzazione dell’IPPON. Il nuovo regolamento arbitrale con queste modifiche sarà inviato al
più presto possibile da parte della IJF.
Per quanto riguarda le regole arbitrali, un periodo di prova a livello internazionale inizierà a Gennaio
2017 durante la prima Continental Open dell’anno in Africa e terminerà dopo i Campionati del Mondo
a Budapest dal 28 Agosto al 3 Settembre 2017

Nuove regole arbitrali IJF 2017-2020 – ITA

Attivita società

KUROKI TARCENTO:
Giuliano Casco 5° dan e Alessandro Costante 4° dan

KSDK PARMA:
Coppa Italia 2016 e 11th International Judo Tournament KOROŠKA OPEN 2016

KUMIAI:
5.o posto di Ilaria Qualizza nelle Finali di Coppa Italia
Carola Paissoni: Campionati Europei Under 23
Ludovica Lentini entra nel Gruppo Sportivo dei Carabinieri

JUDO VITTORIO VENETO:
Il Judo Vittorio Veneto al secondo posto nel Torneo Internazionale “Città di Treviso”

JUDO CLUB TOLMEZZO:
22° Trofeo Città di Porcia

SKORPION PN:
Coppa Italia: Roteiro di bronzo alla finale nazionale di Genova

POLISPORTIVA VILLANOVA:
TROFEO CITTA’ DI PORCIA
COPPA ITALIA

 

SFIDE – Gli Outsider

La puntata del 18/7/2016 di Sfide, il noto programma di Rai3, racconta la storia dei vari Outsider tra questi vi è anche quella di Giuseppe “Pino” Maddaloni e la sua medaglia d’oro di Sydney 2000.

LINK

Al 39′ 30″ circa troverete l’intervista e la ricostruzione degli eventi.

13 ° CAMP JUDO SPORT E…VACANZA LIBERTAS 2016 AMPEZZO CARNICO (UDINE)

Volantino dell’ 13° Camp  Judo Sport e.. Vacanza  2016 , organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica Sport Team Judo Udine in collaborazione con le società Kuroki Tarcento e Isao Okano Monfalcone  presso la località di  Ampezzo Carnico

stage ampezzo 2016 libertas

1° TROFEO LIBERTAS- GIOVANI SAMURAI – LATINA

Il 19 marzo 2016 presso il XII I.C.S. (Istituto Comprensivo) di BORGO FAITI (LT) si è svolta la prima gara del “ Trofeo Giovani Samurai” indetto dal “Judo Arca Club di Latina.
L’evento sportivo patrocinato dalla Federazione Nazionale Libertas si pone come primo, di una serie di incontri sportivo/agonistici, del 2016 nella specialità del Judo agonistico.

L’Evento sportivo ha visto l’ideazione e la realizzazione nella squadra dell’A.S.D. Judo Club Arca di Latina, guidata dal Maestro Franco Di Viccaro, che ha organizzato tutte le attività necessarie alla riuscita della manifestazione.

Le Associazioni sportive invitate aderanti alla Federazione Libertas e alla F.I.J.L.K.A.M. da sempre presenti nel settore del Judo e rappresentanti il fiore all’occhiello di questa specialità olimpica sono state:Judo Club Fondi, (Maestro Elio Paparello); Samurai Latina (Maestro Benemerito – Renato Argano); Kodokan Anzio, Aprilia, Nettuno (Maestro Ubaldo Volpi); Fujiyama Terracina (Maestro Maurizio Muccitelli); Polisportiva Azzurra di Frosinone (Maestro Edoardo Savino); Ronin Latina (Maestro Alberto Iacomini); Musashi Team Terracina (Maestro Luciano Di Sauro); Judo Ippon Latina (Maestro Sante Tamburro); Arte del Judo (Maestro Walter Caracuzzi.

Da evidenziare che la prima gara del “Trofeo Giovani Samurai” ha visto la presenza di due grandi maestri: il Maestro Elio Paparello ed il Maestro Ubaldo Volpi, entrambi campioni del mondo sia nello shiai sia nei Kata.

La sinergia tra le suddette realtà sportive ha permesso a circa 200 agonisti delle categorie “bambini, fanciulli, ragazzi ed esordienti A”di dar prova delle loro abilità sportive partecipando sia a prove libere di Randory (scambio libero di tecniche con un compagno) sia a prove di shiai organizzate in “Formula Gara“. Per animare ancor più la manifestazione i Maestri intervenuti hanno dato la loro disponibilità ad effettuare un pò di Randory con i ragazzi e le ragazze che lo desideravano. A loro un ringraziamento speciale.

Un ringraziamento particolare va agli “Arbitri Federali” F.I.J.I.L.K.A.M. (Roberto Montani e Edoardo Savino) per aver arbitrato con professionalità e competenza.

Ma ancor di più grazie a tutti i Maestri intervenuti per aver partecipato attivamente alla riuscita della gara.

In ultima analisi, ma non minore per grado d’importanza, si ringraziano pubblicamente tutti i parenti degli atleti intervenuti.

   
 

Notizie dalle Società

KSDK PARMA:
32° Trofeo Valli del Torre
34° Judo Open International a Visè
Belgian Ladies Open 2016

KUMIAI TORINO:
Esame per il passaggio di cintura

KUROKI TARCENTO:
Un gennaio pieno di medaglie

J. VITTORIO VENETO:
Al Trofeo Internazionale “Alpe Adria” il Judo Vittorio Veneto è il primo nel Nord Est d’Italia

J.C. TOLMEZZO:
21° Trofeo int.le Alpe Adria
32° Torneo delle Valli del Torre
Gran Premio Esordienti A 2016