Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

BENVENUTI

Benvenuti nel sito judo.libertasnazionale.it Lo scopo di questo sito è quello di mettere in evidenza e a conoscenza di tutti, le attività che vengono svolte grazie all’ente di promozione LIBERTAS in modo particolare le attività del JUDO. Chiunque organizzi una gara un evento un circuito riconosciuto dalla Libertas e vuole condividere risultati, foto e statistiche basta scrivere a: judo.libertasnazionale@gmail.com e nel più breve tempo possibile verrà inserito l’articolo riguardante l’attività. Ricordate di specificare data, sede di gara, società organizzatrice, partecipanti, classifiche, foto e chiaramente il vostro articolo. Per qualsiasi informazione potete anche rivolgervi al Consigliere Nazionale - Coordinatore Nazionale del Judo Libertas per il Nord Edoardo Muzzin a muzzin.edoardo@gmail.com Cordiali Saluti Centro Nazionale Sportivo Libertas

Dalle Società

KUROKI TARCENTO:
L’organizzazione Kuroki colpisce ancora
La Francia davanti a tutti al termine della prima giornata

KSDK PARMA:
36° Trofeo Tarcento – European Cup Junior
Saggio Scuola Materna Don Minzoni

KUMIAI:
CAROLA PAISSONI CONQUISTA IL BRONZO NEL GRAN PRIX DI TBILISI

 

Aperte le iscrizioni per il Campionato Nazionale Libertas

Il Centro Sportivo Nazionale Libertas indice ed organizza il Campionato Nazionale Libertas di Judo, manifestazione – giunta alla 24esima edizione – che avrà luogo il 5 e 6 maggio 2018 presso il Palazzetto dello Sport di Pordenone.

La kermesse, resa possibile anche grazie alla collaborazione con il Comune di Porcia, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Centro Regionale Libertas FVG e la Judo Libertas Porcia, è aperta – oltre ovviamente ai tesserati Libertas – ma anche a tesserati Fijkam e di altri Enti di Promozione Sportiva.

Tutte le preiscrizioni alla gara tramite modulo allegato andranno fatte esclusivamente a: judo.libertasnazionale@gmail.com

Termine delle preiscrizioni gara il 3 maggio.

 

REGOLAMENTO 24 Campionato Nazionale Libertas 2018

ExcelMODULO DI ISCRIZIONE

ExcelPRENOTAZIONE ALBERGHIERA

Campionato Provinciale Libertas di Pordenone: Oltre 200 mini judoka sui tatami del Palazzetto dello Sport

Con il 35° Trofeo Villanova, sabato 24 marzo è stato dato il via al Campionato Provinciale Libertas di Judo pordenonese – Memorial Don Romano Zovatto. La prima tappa, che si è svolta in un gremito Palazzetto dello Sport, ha contato oltre 200 mini-judoka preagonisti di tutte le associazioni Libertas locali, e oltre.

I più giovani si sono confrontati su un percorso a tempo, i mezzani con il ne waza, cioè la lotta a terra, infine, i più grandi con il tachi waza, letteralmente le tecniche in piedi.

Molto soddisfatte le società organizzatrici anche per i risultati dei loro giovani. Il Judo Libertas Cordenons è infatti riuscito a conquistare complessivamente 3 primi posti, 4 secondi e 5 terzi. 3 primi, 9 secondi, 6 terzi e 3 quarti è il bottino di Porcia; 9 primi, 9 secondi, 4 terzi e 1 quarto sono andati invece a Villanova.

La seconda prova è in programma sabato 7 aprile al Palazzetto dello Sport in via Progresso a San Vito al Tagliamento; la terza sarà infine al Palazen in via Pirandello 35 a Pordenone sabato 19 maggio.

Solo al termine della terza tappa saranno incoronati i campioni provinciali, cioè i judoka che avranno vinto tutte e tre le tappe, con la maglietta di campione Libertas e il diploma.

MOSTRA DEI LAVORI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE SUD. Durante le gare dei più piccoli c’è stato lo spazio per premiare i quattro plessi dell’Istituto Complessivo Pordenone Sud che ha organizzato una mostra di lavori creati dai bambini al termine del Progetto Scuola, che, grazie alla collaborazione fra l’istituto e la polisportiva, ha permesso di avvicinare al judo, a titolo promozionale, circa 900 ragazzi delle scuole.

Le opere dei ragazzi, tutte genuine e cariche di sentimento, comprendevano disegni e foto, ma anche elaborati scritti. Alcuni ragazzi hanno descritto la loro esperienza sul tatami. La lettera iniziale di ogni frase andava a comporre il codice morale del judo.

La premiazione ha previsto anche l’assegnazione di fondi per acquistare materiale di cancelleria per un ammontare di oltre 600 euro.

OSPITE D’ONORE: IL MAESTRO CAPELLETTI. È stato proprio questo il momento per sospendere le gare e conferire un riconoscimento al Maestro Franco Capelletti, primo italiano nella storia ad aver conseguito il 10° Dan di judo.

Il maestro è stato accolto con riverenza dai campioni europei e con affetto e calore, sinceramente ricambiato, dai giovanissimi. Non a caso, fra le molte perle di saggezza rilasciate in un’intervista ad FVG Sport Channel, come solo un vero maestro sa fare, ha dichiarato: «il mio miglior maestro sono stati i miei allievi».

Classifiche preagonisti

Pecorso

Aggiornamenti

Dal CIRCUITO PROPAGANDA LIBERTAS DI UDINE classifica aggiornata:

CLASSIFICA CIRCUITO PROPAGANDA 2018

Dalle società

KSDK:
34° Skorpion Stage
Qualificazioni Regionali Campionati Italiani Cadetti 2018

KUROKI TARCENTO:
L’anno dei record
Judo Kuroki protagonista nei Kata a Pordenone – Sempre soddisfazioni dai giovanissimi

KUMIAI:
CAROLA PAISSONI PARTITA CON LA NAZIONALE AZZURRA PER IL GRAN PRIX DI TBILISI
TROFEO MASTER CITTÀ DELLA LANTERNA 2018
MATTEO CATANIA, ALESSANDRO MERLIN E LETIZIA MOSCHILLO QUALIFICATI AI CAMPIONATI ITALIANI CADETTI DEL PROSSIMO 21 E 22 APRILE

J.C. SAN VITO:
12° Campionato Provinciale Libertas, Memorial “Don Romano Zovatto”, 2a prova
Torneo Città di San Vito: le associazioni Libertas sbaragliano la concorrenza

 

Chiusura uffici per festività pasquali

In occasione delle festività pasquali, gli uffici del Centro Nazionale Sportivo Libertas rimaranno chiusi da venerdì 30 marzo (compreso) a lunedì 2 aprile. Le attività lavorative riprenderanno regolarmente martedì 3 aprile.

Auguri di Buona Pasqua da tutto lo staff!

Trofeo e Stage Città di Frosinone

Domenica 8 aprile presso il Palazzetto dello sport Tecchiena di Altri (FR).

In allegato Regolamento ed Invito:

regolamento gara 08-03 -2018

TROFEO GIOVANILE 8 APRILE 2018.psd 4 PROVA

Judo Educazione di Bruno Carmeni

Ecco l’invito alla presentazione del Nuovo Libro  del Maestro Bruno  Carmeni:

Judo Educazione

che avrà luogo Sabato 14 Aprile 2018 alle ore 17.00 presso la nostra sede in Via Calpena 5 a Conegliano (TV).

Invito Presentazione Libro Judo Educazione Bruno Carmeni

Linee guida Utilizzo Registro 2.0

Alla luce delle nuove indicazioni pervenute dall’ufficio Organismi Sportivi del Coni  si inviano le linee guida per l’accesso e l’utilizzo del registro 2.0 che saranno a breve inoltrate anche agli indirizzi delle associazioni affiliate.
Registro CONI 2_0 linee guida 2

Certificato medico sportivo: abolito l’obbligo per i bimbi da 0 a 6 anni

Eliminato l’obbligo del certificato medico per la pratica dell’attività sportiva in età prescolare. A stabilirlo un decreto che porta le firme del ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, e di quello allo Sport, Luca Lotti. Considerando “l’attività sportiva in età prescolare dei bambini di età compresa tra 0 e 6 anni quale attività sportiva non soggetta ad obbligo di certificazione”, in tal senso si era già espresso il tavolo in materia di medicina dello sport.

Il decreto sancisce dunque che “non sono sottoposti ad obbligo di certificazione medica, per l’esercizio dell’attività sportiva in età prescolare, i bambini di età compresa tra O e 6 anni, ad eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra”.

Già nel 2015 la Federazione Medici Pediatri segnalò “la necessità di escludere dall’obbligo della certificazione medica l’attività sportiva per la fascia di età compresa tra O e 6 anni, al fine di promuovere l’attività fisica organizzata dei bambini, di facilitare l’approccio all’attività motoria costante fin dai primi anni di vita, di favorire un corretto modello di comportamento, nonché di non gravare i cittadini ed il Servizio sanitario nazionale di ulteriori onerosi accertamenti e certificazioni”.