Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

Monthly Archives: Nov 2018

Eventi Tenri Conegliano

Risultati 3 Torneo Individuale Ne Waza Conegliano 23.11.2018

18 11 23 RISULTATI FINALI

18 11 23 CLASSIFICA SOCIETA

Judo Vento dell’Est di Bruno Carmeni:

l’invito alla presentazione del Nuovo Libro del Maestro Bruno Carmeni:
Judo Vento dell’Est
che avrà luogo Sabato 1 Dicembre 2018 alle ore 17.30 presso la nostra sede in Via Calpena 5 a Conegliano (TV).

9 cinture nere alla Polisportiva Villanova

Grande soddisfazione per la Polisportiva Villanova Libertas che domenica 25 novembre ha visto la bellezza di 9 suoi atleti superare l’esame per il conseguimento della cintura nera 1 dan.

Tra questi anche il giovane presidente Matteo del Pioluogo, Maurizio Fornarolo, Matteo Visentini, Andrea Boraso, Stefano Boraso e Francesco Luchini.

Tutti hanno condiviso l’intenso lavoro di preparazione con un poliedrico pool di tecnici: il formatore federale Maurizio Scacco, il pluricampione nazionale di Kodokan goshin jutsu Freddy Sacilotto, anche vicecampione del mondo, Fabio Tonon recente cintura nera 4 dan, l’arbitro federale Fabio Maman e Luciano Carlet. L’articolata rosa di specialisti, tutti coordinati da Edoardo Muzzin, maestro cintura nera 4 dan e direttore tecnico della Polisportiva Villanova, ha quindi permesso ai candidati di fare tesoro delle più disparate esperienze professionali.

In ogni caso, con questi numeri, la Polisportiva Villanova in 39 anni di attività può vantare oltre 60 cinture nere.

Anche il maestro Luciano Luchini, da qualche anno lontano dalla federazione per motivi di lavoro, ex arbitro nazionale, cintura nera 5 dan, è rientrato nei quadri con l’esame di aggiornamento.

Interessante notare come padre e figlio Stefano e Andrea Boraso, e Luciano e Francesco Luchini, abbiano condiviso l’esame alternandosi di volta in volta nel ruolo di tori e uke (compagni di dimostrazione delle tecniche).

Edoardo Muzzin si è complimentato con i suoi ragazzi. «Sono molto soddisfatto, i miei atleti hanno ben figurato. La cintura nera è solo l’inizio di un percorso e spero che continuino ad approfondire lo studio e lo spirito del “fare judo”.  Il judo, infatti, non è solo uno sport, ma un mondo di valori acquisibili con lo studio e la cultura che si arricchisce con gli anni e con la pratica. Non si può quindi dare importanza solo alla conquista della cintura nera con la medaglia ai campionati italiani, come fanno alcuni tecnici, anzi! Dal mio punto di vista, l’esame di cintura è un passo obbligatorio e fondamentale».

Immancabile la grande festa al Palazen lunedì 26 novembre per premiare le neo cinture nere portabandiera del sodalizio e sugellare questo nuovo successo, alla presenza di tutti i tecnici che lo hanno reso possibile

NUOVI EVENTI TARGATI LIBERTAS

UDINE 22/12:
Stage non vedenti 2018 22 dicembre
14 torneo judo sport e divertimento 22 DICEMBRE 2018

ODERZO (TV)  2/12:
Specialmente judo a natale (2018) corretto

AVOLA 23/12:
REGOLAMENTO GARA

24° Trofeo Nazionale Libertas Porcia

Ha registrato il pienone di iscritti e di pubblico il 24° Trofeo Nazionale Libertas di Judo “Città di Porcia”, che nel fine settimana di sabato 10 e domenica 11 novembre ha riempito completamente il PalaCornacchia. Nei due giorni di gara sono infatti saliti sui tatami quasi 450 judoka, fra agonisti e non, provenienti da tutta Italia e dalla Slovenia. Un ottimo battesimo del fuoco per Orietta Puppin, neo-presidentessa del Judo Libertas Porcia, organizzatore dell’evento con il patrocinio della Regione FVG e del Comune di Porcia.

Alle premiazioni nelle due giornate erano presenti l’assessore allo sport del comune di Porcia, Martina Zanetti, il consigliere nazionale Libertas Edoardo Muzzin, la presidentessa della Libertas Porcia, responsabile di collegamento con la scuole Mara Introvigne, ed una buona rappresentanza di campionesse.

C’erano quindi la campionessa mondiale tutta nostrana Aida Guemati, del Tenri Judo Conegliano; la sei volte campionessa nazionale polacca, con altrettante medaglie in coppa del mondo Giorgina Zanette, che ha accompagnato la figlia del Judo Montereale; e la slovena Petra Nareks, titolare di oltre 30 medaglie in coppa del mondo, a sostegno della squadra Sankaku Celje. «Complimenti per l’ottima organizzazione. Sono molto felice di essere qui oggi», sono state le sue parole al consigliere nazionale Libertas Edoardo Muzzin, anche tecnico sia alla Polisportiva Villanova che al Judo Libertas Porcia.

Ed è stata proprio la Sankaku Celje ad aggiudicarsi il primo posto fra le società. Con ben 169 punti ha quasi doppiato quelli dello Sport Team Judo Udine Libertas, che con 99 ha conquistato la piazza d’onore. Poco distante, con 95 punti, è invece arrivata terza la Polisportiva Villanova.

Fra gli agonisti, nonostante la grande concorrenza, tutti sul podio i ragazzi del Palazen. La Polisportiva Villanova, si aggiudica infatti una medaglia d’oro e tre di bronzo.

La categoria Cadetti fino a 73 kg è infatti quasi completamente appannaggio dei pordenonesi, con Vincenzo Castoro al primo posto, Andre Bettin e Nicola Castoro al terzo. La medaglia d’argento è andata invece a Pierfederico Consiglio, del vicino Judo Club San Vito Libertas.

Nell’affollata categoria Esordienti A fino a 45 kg, si distingue infine Azeez Shaid, che sale sul terzo gradino del podio.

Vera e propria pioggia di medaglie sui preagonisti della Polisportiva Villanova, che ha giocato in un’unica squadra con il Judo Libertas Porcia e Crescere sul Tatami, schierando anche i minijudoka con pochi mesi di allenamento sulle “spalle”.

Fra i più piccoli delle annate 2011 e 2012 sono 24 le medaglie conquistate dai sodalizi.

Al primo posto sono andati, Matteo Salvalaio, Matttia Bertossi, Riccardo De Giusti, Marco Nadalet, Gherardo Passon, Rebecca Tombolan. Al secondo, Luca De Giusti, Marco Sist, Luna Fratta, Antonio Valenti, Matteo Camarotto, Gabriel De Michieli, Maria Rosca, Beatrice Furlan. Al terzo posto, Leonardo Bottan, Maria Riccardo Cecchin, Lorenzo Cascino, Alessandro Pigatto, Francesco Matiz, Davide Dragonetti, Leonardo Cescutti, Maia Fratta, Leonardo Coiocaro, Bianca Lorenzi.

Nella fascia successiva, 2009-2010, salgono sul podio 22 giovani del Palazen.

Medaglia d’oro per Tommaso Petruccelli, Ramat Azeez, Siria Girolin, Asia Salmistraro, Mihai Bobaru, Kevin Murolo e Mirko Bone. D’argento per Rosario Lo Presti, Alexamdru Zamfir, Raffaele Cocco, Giada Casetta, Marika Lo Presti, Rachele Cafueri e Francisco Junior Scarsella. Di bronzo invece Leonardo Vitali, Michele Zanette, Alessio Piotr Padovan, Luca Salmistraro, Matteo Rumiatto, Elena Olariu, Lalaam Israe e Federico Sist.

I preagonisti più grandicelli nati fra il 2007 e il 2008 portano in totale altre 10 medaglie.

Primo posto per Imane Karchbouk, Tommaso Della Toffola e Andrea Zandonà. Alessia Pigato, Davide Prevarin, Daniel Guerra, Lorenzo Lenarduzzi, Mattia Moro e Francesco Piva sono secondi. Al terzo Andrea Salamon.

Classifiche 2007/08

Classifiche 2009/10

Classifiche 2011/12

Classifica AGONISTI

Classifica SOCIETA’

 

Tutto pronto a Porcia per il Trofeo Nazionale di Judo Libertas

Sport e solidarietà vanno spesso a braccetto, infatti il tradizionale appuntamento judoistico è abbinato al 4° Le Arti Marziali incontrano l’AVIS, premio assegnato alla società che ha realizzato il maggior punteggio complessivo dei preagonisti ai Trofei Nazionali Libertas.

L’AVIS sarà presente con un banchetto per sensibilizzare tutti sull’importanza di donare il sangue, perché come recita il motto della convenzione con la Libertas “Un atleta sano è un donatore sano”.

Le preiscrizioni alla manifestazione, saranno aperte fino a martedì 6 novembre. Sono attesi circa 400 giovani judoka, fra cui anche una squadra francese, una slovena ed un’altra austriaca, nonché le rappresentative regionali Libertas di tutta Italia, oltre ovviamente ai singoli club.

Non solo gli iscritti ad associazioni affiliate alla Libertas possono partecipare, ma anche tutti i tesserati Fijlkam.

La prima giornata sarà dedicata ai preagonisti, Bambini, Fanciulli e Ragazzi nati dal 2007 al 2012; la seconda sarà invece per gli agonisti, Esordienti A e B e Cadetti, cioè dalla classe 2001 alla 2006.

L’organizzazione si avvale del software di rilevazione dei risultati delle gare, sviluppato dai ragazzi della Polisportiva Villanova Gabriele Casagrande e Matteo Del Pioluogo, che permette di ottenere le classifiche in tempo reale, riducendo al minimo il rischio d’errore e annullando completamente i tempi morti per l’attesa dei risultati.

24° Trofeo Nazionale Libertas CITTA’ di PORCIA

REGOLAMENTO: 24 Trofeo Citta’ di Porcia

MODULO ISCRIZIONI: modulo iscrizione porcia