Progetto Sette Regioni

Scoprite dove viene svolto il progetto More »

Manifestazioni e Gare

Tutte le gare e le manifestazioni Libertas le troverai qui. More »

RISULTATI

Tutti i risultati delle Società Libertas More »

FOTO

Ecco tutte le foto che ci avete inviato More »

More than Sport

JUDO non vuol dire solo Agonismo More »

CONTATTI

Vuoi darci suggerimenti cerchi delle informazioni guarda qui. More »

CALENDARI ATTIVITA LIBERTAS

Scopri le date di tutti gli eventi Libertas More »

 

Monthly Archives: gennaio 2018

Comunicato della Giunta Nazionale Libertas (25/1/2018)

Si è tenuta in data 25 gennaio 2018, presso la sede nazionale di via Po 22, Roma, la Giunta Nazionale Libertas che ha aperto i lavori approvando il verbale della precedente riunione del 23 novembre 2017.

Nelle sue comunicazioni il Presidente Luigi Musacchia ha fatto il punto relativo al sistema della ripartizione del contributo del CONI e ha introdotto il tema successivo riguardante ilRegistro 2.0, passando la parola al Segretario Generale Sergio Bernardini il quale ha fotografato il momento dell’Ente rispetto all’approccio con la nuova piattaforma.

Ratificate le varie delibere del Presidente, si è passati ai temi relativi all’attività motorio-sportiva e formativa. In merito la Giunta ha approvato la delibera circa l’assegnazione dei Campionati Nazionali Libertas di Corsa Campestre e di Sci, e i relativi comitati organizzatori. La Giunta ha poi approvato la delibera sull’Albo Tecnici quota iscrizione anno 2018 e quella relativa alle integrazioni alla revisione n. 9/2017 del Regolamento nazionale della Formazione. Approvata anche la delibera riguardante l’istituzione di una Scuola Regionale di Formazione Libertas in Campania e la separazione del settore Equitazione da quello della Cinofilia, con le relative nomine dei responsabili. Infine, dopo aver approvato la delibera relativa al Regolamento del Karate, la Giunta ha approvato la delega al Presidente dell’assegnazione delle attività sportive per l’anno 2018.

In merito all’organizzazione territoriale, la Giunta ha approvato all’unanimità le nomine dei commissari straordinari di alcuni Centri Provinciali.

Dopo aver esaminato un lunga serie di altri temi di carattere organizzativo e amministrativo e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i lavori alle ore 16.00.

Pancalli confermato Presidente del CIP

Luca Pancalli è stato confermato al vertice del Comitato Italiano Paralimpico dal Consiglio Nazionale riunito alla Casa delle Armi del Foro Italico a Roma.

Pancalli, alla guida del movimento dal 2000, rieletto con 51 preferenze sui 56 aventi diritto, si appresta ad essere il primo numero uno da quando il CIP è stato riconosciuto come Ente Pubblico. Una trasformazione per cui il dirigente romano si è battuto con tenacia e determinazione per restituire la giusta dignità ad un movimento che ricopre un ruolo determinante nel welfare di questo Paese e che opera per il bene della collettività.

Queste le parole di Pancalli:

“Oggi il Comitato paralimpico non è Luca Pancalli, ma qualcosa che rimarrà nella storia del Paese: sono tanti anni che appartengo a questo mondo e sono assolutamente consapevole di essere di passaggio, ma nel nostro percorso di vita si puo’ realizzare qualcosa pur non essendo nulla”.

“Abbiamo chiuso un libro – ha continuato il dirigente romano – Oggi idealmente comincia la scrittura di un nuovo volume, che è tutta da colorare di pagine piene di grandi risultati sportivi. Ma allo stesso tempo vogliamo rappresentare un pezzo di welfare del Paese: non dimentichiamo che i protagonisti della nostra azione sono i nostri grandi atleti e soprattutto chi ancora non sa di esserlo. Dobbiamo tirare fuori dalle case questi ragazzi e queste ragazze”.

Questo il commento del Presidente del CONI Giovanni Malagò:

“Ieri il Cip era una delle federazioni del Coni, oggi è un comitato autonomo, indipendente. Luca si è battuto come un leone per questo obiettivo. Sarebbe bello se un giorno si potessero valorizzare al meglio le sinergie e le potenzialità dei nostri due mondi. Non so se serviranno dieci o cento anni, ma secondo me questo deve essere il nuovo traguardo, sicuramente complicato da perseguire”.

il Presidente Nazionale della Libertas Luigi Musacchia, presente all’assemblea ha così sottolineato l’impegno della Libertas sul tema dell’inclusione e della partecipazione:

“Intercorrono con l’avv. Luca Pancalli consolidati rapporti di amicizia e di stima. Esprimo, a nome di tutto il movimento che ho l’onore di rappresentare, le più sincere congratulazioni per la plebiscitaria conferma al vertice del Comitato Italiano Paralimpico. L’avv. Pancalli ha svolto in questi ultimi anni una straordinaria azione promozionale per conferire cittadinanza e visibilità al grande sommerso degli sportivi diversamente abili. Un impegno di altissimo profilo culminato nella trasformazione del CIP in Ente Pubblico.”

La Libertas – nel corso dei suoi oltre settant’anni di storia – ha sempre rivolto una sensibile attenzione verso la promozione umana e l’inclusione sociale dei diversamente abili. Una mission ribadita con forza nel novembre 2016 all’Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva di Riccione. Nel cospicuo palmarès hanno legittimato un posto di primo piano le medaglie conseguite dagli atleti paralimpici che hanno esaltato i colori della Libertas in Italia ed all’estero.

La qualificata progettualità si è espressa in molteplici testimonianze a livello nazionale e territoriale. Fra le più recenti realizzazioni della Libertas nell’area della disabilità: “Sportinsieme – Progetto pilota sul rapporto tra sport, disabilità e qualità della vita” (Presidenza Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità); “Sport senza barriere”(Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali); “Arte e sport – Strumenti di inclusione per la disabilità adulta” (Regione Lazio); “Talentinrete” (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù); “Libertas – Identità in formazione” (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).

 

News settimanali

KUMIAI:
ALESSANDRO ARAMU 5° AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI
MATTEO LAZZARINI E MICHELA SEMERARO SI QUALIFICANO AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI
IL KUMIAI CONQUISTA 5 ORI 7 ARGENTI E 5 BRONZI NEL 11.O TROFEO INTERNAZIONALE CITTÀ DI LAVIS

KUROKI TARCENTO:
Prime medaglie per gli azzurri dei Kata

JUDO FVG:
Kata, Grand Prix e Criterium Nazionale: Tutte medagliate le coppie friulane

JUDO CLUB TOLMEZZO:
Campionato Italiano Assoluto 2018

Fisco Libertas, sempre più al fianco delle associazioni

Inizia un nuovo anno, una nuova pagina da scrivere insieme. E’ consuetudine ricominciare stilando una lista di buonipropositi o degli obiettivi da raggiungere ma per farlo è necessario avere una linea chiara e definita, un’analisi concreta dei traguardi raggiunti e di quelli da conseguire.

Si chiude un 2017 che ha visto il mondo dello sport dilettantistico attraversare una fase di profonda trasformazione. LaLibertas si è mostrata pronta e puntuale nel rispondere alla legittima preoccupazione espressa dalle decine di migliaia di associazioni sportive che sono chiamato a rappresentare.

Dalla Riforma del Terzo Settore alla Legge di Stabilità, passando per l’introduzione del nuovo Registro CONI 2.0, laLibertas ha realizzato seminari di approfondimento e aggiornamento lungo tutto il territorio, ha posto le basi per una pianificazione più strutturata dell’attività sportiva e ha ideato e messo a disposizione gli strumenti adeguati affinché i propri organismi siano in grado di reggere l’urto di una tale trasformazione. Per dare un senso compiuto al nostro impegno sportivo, sociale, culturale e civile.

Posso cogliere con soddisfazione che nella struttura centrale e nelle nervature periferiche si respira un cambio di passo in grado di abbreviare i tempi di elaborazione e di ri-organizzazione. Noi siamo consapevoli delle nostre potenzialità e abbiamo rivitalizzato una spinta creativa che ci spinge verso nuovi territori di ricerca e di sperimentazione. La nostra proposta associativa deve essere più dinamica, incisiva e al passo. Occorre dunque calibrare una linea progettuale che sia in sintonia con la nuova domanda che emerge dalla società. Ed è in virtù di questo tanto ambizioso quanto concreto obiettivo che sono lieto di presentare il “FISCO LIBERTAS”, un’area web dedicata agli approfondimenti sul piano fiscale e legale, ideata ad hoc per il mondo dello sport dilettantistico. Si tratta di un progetto che nasce per porre la Libertas dove è giusto che sia, ovvero al fianco delle associazioni in tutte le fasi organizzative e gestionali.

In questa fase di cambiamento strutturale per il nostro settore è fondamentale fornire un supporto concreto e competente. FiscoLibertas ha questa ambizione. Una redazione di fiscalisti è a disposizione degli utenti per rispondere ai dubbi e alle difficoltà che si incontrano quotidianamente nella vita associativa. Il nostro intento è quello di creare uno spazio comune e di dialogo in cui approfondire e affrontare tematiche attuali e cambiamenti legislativi. Ancora una volta siamo convinti che ogni criticità possa rappresentare una occasione per crescere e affrontare la complessità del mondo sportivo dilettantistico.

Incontro con l’Ambasciatore della Bielorussia: Lo Sport è un linguaggio universale

Un nuovo incontro, quello di giovedì 18 gennaio, per parlare di scambio, sostegno e integrazione tra culture. Il Presidente Luigi Musacchia e il Vicepresidente Renzo Bellomi hanno partecipato ad un tavolo di confronto con l’Ambasciatore bielorusso Alekandr Guryanov, con cui da tempo si è strutturata una collaborazione in merito all’accoglienza dei bambini provenienti dalla Regione di Gomel.

Sono molti anni ormai che la Libertas, e in particolare il Centro Provinciale di Lucca, organizza occasioni di incontro in cui ragazzi provenienti da questa regione della Bielorussia, vengono ospitati nel nostro Paese e coinvolti in attività fisiche e formative in ambito sportivo.

L’esperienza di questi anni ha portato ad un dialogo costante con l’Ambasciata bielorussa sui temi della cultura sportiva e delle competenze comuni da mettere in campo. Due realtà apparentemente così distanti che hanno saputo trovare nell’esperienza sportiva, non solo un linguaggio universale, ma anche un ambito di partenza per sviluppare collaborazioni future.

Il Presidente Musacchia ha ribadito l’impegno e l’interesse della Libertas nel portare avanti un progetto più strutturato e complesso. Lo sport è ancora una volta un punto di partenza fondamentale per agire sul terreno più difficoltoso della multiculturalità.

“Un aspetto di cui non possiamo non tenere conto – ha proseguito il Presidente Musacchia­ – è certamente anche l’interesse degli investitori rispetto alla realtà bielorussa, una realtà in continua evoluzione. Siamo certi che lo sport possa portare un contributo importante anche in termini di business, e di attenzione al contesto bielorusso. Un aspetto quello economico che ci permette di aver un impatto anche sul tessuto sociale di questo Paese che ha vissuto un contesto politico-economico difficile.”

In questo senso il mondo del volontariato e dell’associazionismo, che caratterizza il contesto italiano,  svolge non solo una funzione aggregante e inclusiva ma riesce ad aprire un canale di interazione e collaborazione,  che attraverso la risorse della crescita economica possa influire sulla società e sulla qualità della vita degli individui.

Una volontà congiunta che porterà ad una riunione tecnica, prevista per i primi di febbraio, in cui gli addetti commerciali dell’Ambasciata e i referenti della Libertas, della componente sportiva e imprenditoriale, metteranno a punto un piano operativo di sviluppo, fissando strategie e obiettivi comuni.

Comunicato riunione Area Tecnica Libertas (19/01/2018)

Si è tenuta in data 19 gennaio 2018, presso la sede della Libertas Nazionale di via Po 22, Roma, la riunione tecnica deputata all’inquadramento della programmazione dell’attività Libertas nel corso del 2018.

Presenti alla riunione il Presidente Nazionale Luigi Musacchia, il vicepresidente, nonché Responsabile Area Tecnica Renzo Bellomi, il Segretario Generale Sergio Bernardini, il Direttore Luciano Morri, il Responsabile della programmazione attività motoria-sportivaMichele Maffei, i componenti della Direzione Carmine Adinolfi, Edoardo Muzzin e Alessandro Sette.

All’ordine del giorno, il resoconto dell’attività svolta nella stagione 2017 e i punti focali per la nuova stagione. I lavori sono stati aperti dal Presidente Musacchia, che ha evidenziato l’importanza di una programmazione volta ad attivare quella pulsione creativa in grado di spingere l’Ente verso nuovi territori di ricerca e di sperimentazione, con il fine ultimo di favorire la pratica motoria e sportiva.

Si è trattato di un proficuo confronto mirato alla pianificazione dell’attività lungo tutto il territorio, ponendo obiettivi e fissando traguardi basati sulla consapevolezza delle grandi potenzialità espresse dagli organismi Libertas, centrali e periferici.

STAGE SKORPION

News dalle Società

KSDK PARMA:
Qualificazioni ai Campionati Italiani Assoluti 2018
OTC Mittersil 2018

KUROKI TARCENTO:
Michele Di Giusto cintura nera

POLISPORTIVA VILLANOVA:
Nasce il corso di autodifesa perinfermieri a cura della Polisportiva Villanova

 

Eventi Organizzati dal Kuroki Tarcento

Preagonisti:COPPA DEI TRE COMUNI 2018

Agonisti:34° Torneo delle Valli del Torre 2018

Ritorna la Befana

Regolamento Gara:

REGOLAMENTO GARA